Med Focus .it

Correlazioni in Medicina



Antiaggreganti piastrinici: Clopidogrel è meno efficace in alcuni pazienti


Alcuni studi pubblicati hanno evidenziato che il Clopidogrel ( Plavix ) è meno efficace in alcuni pazienti rispetto ad altri.
Differenze nell’efficacia possono essere dovute a differenze genetiche nel modo in cui il Clopidogrel è metabolizzato nell’organismo, oppure a interazioni con altri farmaci che possono interferire con il metabolismo del Clopidogrel.

Il Clopidogrel è un farmaco antiaggregante piastrinico, che trova impiego nella prevenzione dei trombi che possono causare infarto miocardico o ictus nei pazienti a rischio.
Il Clopidogrel è un pro-farmaco, metabolizzato nell’organismo prima di diventare biologicamente attivo.
Conoscere le possibili alterazioni nel metabolismo del Clopidogrel è importante per evitare perdite di efficacia.

Una classe di farmaci comunemente impiegata con il Clopidogrel è rappresentata dagli inibitori della pompa protonica.
Alcuni report hanno indicato che l’uso di alcuni inibitori della pompa protonica può rendere Clopidogrel meno efficace, inibendo l’enzima che converte Clopidogrel nella sua forma attiva. Tuttavia altri report non hanno mostrato questo effetto.

Gli inibitori della pompa protonica riducono l’acidità di stomaco e sono frequentemente utilizzati nel bruciore di stomaco e nelle ulcere gastriche e duodenali.

Clopidogrel può irritare lo stomaco e questo spiega l’ampio uso di questi farmaci in associazione all’antiaggregante piastrinico con la finalità di ridurre questa condizione irritativa.
La famiglia degli inibitori della pompa protonica comprende: Omeprazolo ( Prilosec, Zegerid; in Italia: Antra, Losec ), Lansoprazolo ( Prevacid; in Italia: Lansox ), Pantoprazolo ( Protonix; in Italia: Pantecta ), Rabeprazolo ( Aciphex; in Italia: Pariet ), ed Esomeprazolo ( Nexium ), che sono venduti su prescrizione medica, e Omeprazolo ( Prilosec OTC ) è anche venduto come farmaco da banco per i bruciori di stomaco.
Attualmente non esistono evidenze che altri farmaci che riducono l’acidità di stomaco, come gli H2 antagonisti ( es. Zantac, Pepcid, Tagamet e Axid ) o gli antiacidi, interferiscano con l’attività antiaggregante piastrinica del Clopidogrel. ( Xagena2009 )

Fonte: FDA, 2009

Cardio2009 Gastro2009 Farma2009

Altri articoli