Med Focus .it

Correlazioni in Medicina



Antiaggreganti piastrinici: informazioni di sicurezza su Prasugrel


I farmaci antiaggreganti piastrinici, tra cui Prasugrel ( Stati Uniti: Effient; Europa: Efient ) possono aumentare il rischio di sanguinamento.
Se i pazienti presentano un eccessivo sanguinamento inspiegabile, mentre stanno assumendo Prasugrel, devono contattare il proprio medico curante, perché in alcuni casi l’emorragia può essere grave ed avere esito fatale.

I pazienti non devono assumere Prasugrel qualora presentino un’ulcera gastrica o se hanno una storia di ictus o di attacchi ischemici transitori ( TIA ).

Se i pazienti hanno 75 anni o un’età superiore, o se hanno un peso corporeo inferiore a 60 kg ( 132 libbre ), o se stanno assumendo anticoagulanti ( es Warfarin ) o stanno prendendo FANS ( farmaci antinfiammatori non-steroidei ), per un lungo periodo, possono essere ad aumentato rischio di sanguinamento.

Qualora i pazienti devono sottoporsi a un intervento chirurgico o una procedura dentale, devono informare il medico che stanno assumendo Prasugrel.

I pazienti non devono interrompere l’assunzione di Prasugrel senza aver prima parlato con il proprio medico curante, perché un’interruzione della terapia può essere associata ad un aumentato rischio di formazione di trombi a livello dello stent, infarto miocardico o mortalità.

I pazienti devono prestare attenzione se sviluppano uno dei seguenti sintomi: febbre, debolezza, ingiallimento della cute e degli occhi. Questi sintomi possono essere segni di una rara ma potenzialmente condizione minacciante la vita, denominata porpora trombotica trombocitopenica ( TTP ). ( Xagena2010 )

Fonte: Scheda tecnica Effient, 2010


Cardio2010 Farma2010

Altri articoli