Med Focus .it

Correlazioni in Medicina



Una ridotta assunzione di nutrienti antiossidanti è associata ad asma sintomatico


Uno studio ha valutato l’associazione tra nutrienti con proprietà antiossidanti ed asma negli adulti.

Lo studio caso-controllo nested è stato eseguito su 515 adulti con diagnosi di asma e su 515 controlli.
I dati sono stati ottenuti facendo compilare ai partecipanti un diario di 7 giorni.

I casi differivano dai controlli per una più ridotta assunzione di frutta ( 132.1g/die versus 149.1g/die ).
Il 51.5% della popolazione studiata non faceva uso di agrumi; tra questi individui coloro che consumavano più di 46.3g/die presentavano un ridotto rischio di asma diagnosticato e sintomatico ( odds ratio, OR = 0.59 e OR = 0.51, rispettivamente ).

All’analisi dei nutrienti, la vitamina C ed il manganese contenuti nella dieta erano inversamente ed indipendentemente associati ad asma sintomatico ( aumento dell’OR per quintile da 0.88 a 1 per la vitamina C e 0.85 per il manganese ), ma solo il manganese era indipendentemente associato all’asma diagnosticato ( OR = 0.86 ).

I livelli plasmatici aggiustati di vitamina C erano significativamente più bassi nei casi sintomatici rispetto ai controlli ( 54.3 versus 58.2micromol/l ).

I dati dello studio hanno dimostrato che l’asma sintomatico negli adulti è associato ad una più ridotta assunzione di frutta con la dieta e dei nutrienti ad attività antiossidante come vitamina C e manganese, e a bassi livelli plasmatici di vitamina C.
Questa scoperta indica che la dieta può rappresentare un fattore potenzialmente modificabile per lo sviluppo di asma. ( Xagena2006 )

Patel BD et al, Thorax 2006; 61: 388-393


Pneumo2006

Altri articoli

Specialità ( Italian version )